Bonus Cashback, Draghi valuta la cancellazione

cashback

Un’altra misura del Governo Conte II potrebbe essere presto cancellata e messa da parte. Secondo le ultime indiscrezioni, Draghi starebbe redigendo in questi giorni il Recovery Fund e il bonus Cashback non sarebbe in linea anche con le direttive arrivate dall’Europa: il bonus e i relativi rimborsi, insomma, sono ora a rischio. Si ricorda che il bonus cashback permette di ricevere un rimborso pari al 10% delle spese effettuate nei negozi fisici con l’utilizzo di mezzi di pagamento tracciabili.

ISCRIVITI AL GRUPPO: https://www.facebook.com/groups/351698258820771/?ref=share

Il Governo Draghi avrà circa due settimane per mettere mano al Recovery Fund e per mettersi dunque in regola con le direttive europee. Ciò significa che tutte le misure che non verranno ritenute perfettamente in linea sono a rischio cancellazione, con il bonus cashback che potrebbe non rimanere attivo ancor aa lungo. La linea del Governo resta quella di concentrare le risorse in pochi e chiari progetti, ma soprattutto selezionati in base alle opportunità che offrono nel medio-lungo periodo e sono legate alla crescita. I 5 miliardi del bonus cashback, insomma, potrebbero avere nuove destinazioni per avere un maggiore impatto sulla crescita del Pil.

LEGGI ANCHE – Bonus Irpef, 1.5 milioni di lavoratori rischiano di doverlo restituire: ecco perché

 

Author: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *