Pensioni, a marzo ci sarà una novità

Pensioni INPS

Come accaduto anche negli scorsi mesi, a marzo Poste Italiane anticiperanno il pagamento delle pensioni che, rispetto alle normali scadenze, è stato distribuito su più giorni, scaglionando le presenze dei pensionati in base all’ordine alfabetico dei cognomi. Ma cosa conterrà il cedo lino della pensione di marzo 2021?

ISCRIVITI AL GRUPPO: https://www.facebook.com/groups/351698258820771/?ref=share

A illustrarlo è QuiFinanza sul suo sito. Riguardo le prestazioni fiscalmente imponibili, sul rateo di pensione di marzo, richiedibile anche online, i pensionati troveranno:

  • Irpef mensile
  • trattenute addizionali regionali e comunali, conguaglio 2020 (queste trattenute sono infatti effettuate in 11 rate nell’anno successivo a quello cui si riferiscono)
  • trattenuta in acconto per il 2021 addizionale comunale, che proseguirà fino a novembre 2021

Come sottolinea QuiFinanza, “prosegue, inoltre, sul rateo di pensione del mese di febbraio il recupero delle ritenute erariali relative al 2020 (Irpef e addizionale regionale e comunale a saldo) laddove siano state effettuate in misura inferiore rispetto a quanto dovuto su base annua.”.

Per i pensionati con importo annuo complessivo delle pensioni fino a 18mila euro, per cui il ricalcolo dell’Irpef ha determinato un conguaglio a debito di importo superiore a 100 euro, la rateazione è estesa fino alla mensilità di novembre. Per i pensionati con importo annuo complessivo superiore ai 18mila euro o con importo inferiore a 18mila euro con debito inferiore a 100 euro, il debito d’imposta viene applicato sulle prestazioni in pagamento al 1° marzo, con azzeramento delle cedole laddove le imposte corrispondenti siano risultate pari o superiori alle relative capienze. “Le somme conguagliate verranno certificate nella Certificazione Unica 2021.”

Inoltre, “lo scorso mese, effettuate le operazioni di verifica della congruità degli importi trattenuti nel corso del 2020 a titolo di riduzione delle cosiddette “pensioni d’oro”, cioè quelle di importo elevato, nel caso di un conguaglio negativo è stato avviato il recupero suddiviso in 4 rate. Sul rateo di pensione di marzo viene effettuato il recupero della seconda rata del conguaglio.”

LEGGI ANCHE – Bonus Irpef, 1.5 milioni di lavoratori rischiano di doverlo restituire: ecco perché

 

Author: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *