Borghesiana chiede sicurezza

Una petizione è stata raccolta a fine febbraio, dai cittadini di Borghesiana e consegnata alla Polizia Locale, ai Carabinieri e al Municipio, per chiedere maggiore sicurezza nel quartiere, vittima di continui furti e auto incendiate.

Nell’ultimo periodo situazioni di degrado e abbandono  si sono verificati in zona, colpendo via Bronte, via Calascibetta e via Mascali, alzando l’allerta dei residenti, che hanno ritrovatole proprie auto distrutte dalle fiamme o sono stati vittime di rapine, come nel caso di via Prato Fiorito, dove il 10 febbraio, quando due malviventi hanno speronato l’auto di un commerciante e gli hanno sottratto 30mila euro di incassi, derivanti dalla Sala Slot.

Promotore dell’iniziativa, il Comitato Popolare “Roma Est” coordinato dal Presidente Emanuele Licopodio, il quale ha affermato a delle testate giornalistiche che “ci vuole più sicurezza per i quartieri e un maggiore controllo da parte delle forze dell’ordine, per evitare che questi episodi possano ripetersi ancora”.

Un problema questo, che colpisce anche altre zone della Capitale e mette a disagio i cittadini onesti, che non chiedono altro che vivere tranquilli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.