A Campagnano, 21 chilometri in un solo giorno per festeggiare la primavera

di Federica Cappelli

Il comune di Campagnano di Roma e l’Associazione Mediterraid hanno organizzato per la giornata del 22 marzo una lunga camminata per la via Francigena e l’antica via Amerina, con partenza alle ore 9 in piazza Regina Elena.

Un percorso di ventuno chilometri pensato per festeggiare l’arrivo della primavera e con la partecipazione totalmente gratuita. Un anello intorno al paese per passare un’intera domenica all’aria aperta e riscoprire la storia e le bellezze del luogo. Si parte dal centro di Campagnano per poi proseguire verso nord, attraversando Santa Lucia e arrivando alle meravigliose cascate di Monte Gelato, nel cuore del Parco Regionale Valle del Treja. Si prosegue per un altro tratto e poi si inverte la rotta: si torna a sud per percorrere tre chilometri di strada romana, la via Amerina. Si cammina per altri sette chilometri, passando per Monte Sarleo e ritornando al punto di partenza al centro del borgo.

Un percorso semplice, assicurano gli organizzatori tramite i loro canali social, senza alcuna difficoltà tecnica e per questo adatto a tutti. Si può percorrere solo un tratto per poi tornare in paese con i mezzi messi a disposizione dell’associazione Mediterraid, oppure raggiungere la comitiva nei punti di ritrovo.

Si consigliano buone calzature, acqua e pranzo al sacco da portare con sé. In caso di situazioni meteorologiche avverse l’evento verrà rimandato.

Per l’occasione, sabato 21 marzo alle ore 18 presso la Sala Consigliare del Comune di Campagnano, si terrà un incontro per illustrare il percorso e parlare della storia della via Francigena, un itinerario storico, certificato “Itinerario Culturale del Consiglio d’Europa” nel 1994, che dal nord Europa portava i pellegrini verso la città eterna sin dall’anno Mille. Oggi è percorso da migliaia di turisti all’anno e si estende per circa 1700 chilometri con partenza a Canterbury, in Inghilterra, passando per Francia e Svizzera, fino ad arrivare in Italia. Un viaggio per riscoprire la storia, le tradizioni, godendosi la natura e paesaggi straordinari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.