Largo ai giovani

La sentenza del Tar ha dato ragione ai nonnini di Finocchio, che resteranno alla Collina della Pace a dispetto del Municipio VI, mentre gli ex locali situati in via Massa Silani sono stati ristrutturati e resi agibili, secondo quanto stabilito da una commissione delle Politiche Sociali, per essere destinati a centro di aggregazione per la gioventù.

Sarebbe l’arrivo di fondi ad aver aperto la nuova opportunità, che verrà formalizzata ad aprile con un bando ufficiale; i locali che furono in uso degli anziani per molti anni, vennero abbandonati quando la precedente giunta non decise di traslocare il centro nei locali di Collina della Pace, scatenando le proteste di alcuni, poiché già c’era un altro centro anziani ospitato nei locali del complesso e così si rischiava di non rispettare il criterio di “Zero99”, con un uso polivalente da parte di persone di tutte le età.

La battaglia legale durata 2 anni, ha visto gli anziani spuntarla davanti al Tar, che ha stabilito non possano essere scacciati e possano quindi formalizzare la propria sede in modo definitivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.