REDDITO DI LIBERTÀ PER LE DONNE VITTIME DI VIOLENZA

inps

É possibile presentare la domanda per ricevere il reddito di libertà fino al 31 dicembre 2021.
Il reddito di libertà consiste in un aiuto economico di 400 euro al mese per massimo un anno.
Esso è destinato a tutte le donne vittime di violenza con e senza figli minori a carico, seguite da centri antiviolenza. L’obiettivo è quello di tutelare la donna, aiutarla a mantenere eventuali figli minori a carico e sostenerla nel suo percorso di autonomia.
Inoltre va sottolineato che è compatibile con altri strumenti di sostegno.

A CHI SPETTA IL REDDITO DI LIBERTÀ
Questo sussidio è destinato a tutte le donne che sono vittime di violenza e sono seguite da centri antiviolenza riconosciuti.

REQUISITI
– essere cittadina italiana o avere un regolare permesso di soggiorno
– avere intrapreso un percorso di fuoriuscita dalla violenza
– essere seguita da un centro antiviolenza riconosciuto sul territorio

COME PRESENTARE LA DOMANDA
La domanda deve essere presentata nella Regione di residenza o in quella di domicilio, attraverso gli sportelli comunali.
La domanda può essere presentata dalle donne interessate, direttamente o mediante un rappresentante legale o un delegato, per il tramite del Comune competente per residenza attraverso la compilazione dello specifico modello.

Per maggiori informazioni consultare il sito dell’INPS

TUTTE LE NEWS SU ECONOMIA E FINANZA ANCHE SU FACEBOOK

 

 

Author: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.