Sospeso dal servizio il dipendente arrestato a Vercelli. L’AGENZIA DELLE ENTRATE al fianco degli inquirenti

ROMA. Totale collaborazione da parte dell’Agenzia delle Entrate con la Procura della Repubblica di Torino e con i Carabinieri del Nucleo investigativo del Comando Provinciale di Milano nell’ambito dell’indagine che ha portato all’arresto, con l’ipotesi di accesso abusivo a sistema informatico e tentata estorsione, di un funzionario della Direzione provinciale di Vercelli.
Nei confronti del dipendente infedele l’Agenzia ha immediatamente adottato la sospensione cautelare dal servizio, in attesa di ricevere i provvedimenti dell’Autorità giudiziaria che consentiranno di assumere tutte le misure disciplinari, contrattuali e risarcitorie normativamente previste. (INPS c.s. 07.12.2021)

Author: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.